Conscio e inconscio… conoscerli per capirsi.

Perché logicamente vogliamo una cosa ma il nostro inconscio rema contro?

Sappiamo che una cosa è giusta per noi ma alla fine auto sabotiamo i nostri piani. Ti è mai capitato?

 

Se vuoi capire quali sono i meccanismi inconsci che contrastano la nostra mente logica, devo partire da parecchio lontano, più precisamente da prima della comparsa dell’uomo sulla terra.

 

Come animali, ci siamo evoluti in milioni di anni sviluppando maggiori abilità grazie all’incremento costante di funzioni cerebrali sempre più complesse. La nostra genetica si è modificata grazie alle nuove esigenze ambientali, sociali e comportamentali e con essa si è modificato il cervello. Si, siamo anche noi OGM!!!!

 

Dapprima il cervello era composto dalla parte più profonda, quella parte necessaria a sostenere le funzioni vitali (battito, respiro, ecc.) e gli istinti (fame, sonno, ecc.), nasceva il cervello rettile.

 

Avanzando nell’evoluzione si sono rese necessarie strutture più complesse, in grado di generare sensazioni che ci permettessero di creare intrecci più elevati culturalmente, come ad esempio lo sviluppo della sensazione di appartenenza ad un gruppo. In sostanza nasce la parte cerebrale dedicata alle “emozioni”, il cervello emotivo.

 

Proseguendo poi, raggiungiamo una era in cui la nostra mente inizia un processo di “pensiero”, vale a dire iniziamo a formulare ragionamenti logici. Questa fase è l’inizio dei nostri guai!

 

Milioni di anni a far guidare il nostro bus alle emozioni e ora? Arriva questo nuovo autista, uno di quei secchioni che sanno tutto e che credere di saper guidare molto meglio del vecchio guidatore.

 

E’ arrivato il cervello logico!!!

 

Questo processo è visibile anche nell’evoluzione del bambino. Un bambino nasce e non fa nulla, né di emotivo né di logico, è in una fase “cervello rettile”. Crescendo sviluppa una parte di affettività (esempio quando riconosce mamma e papà è felice), di rabbia (se la sorellina gli ruba un giocattolo) o di paura (se si accorge di essere rimasto solo nella stanza dei giochi), siamo di fronte all’attivazione del cervello emotivo. Arrivato a 2 anni e mezzo, o giù di li, inizia a esprimere alcuni concetti grazie al linguaggio, chiaro segnale che siamo di fronte allo sviluppo del cervello logico.

 

Giunti a questo punto dovrebbe esserti già chiaro perché l’inconscio vince sul conscio, è una questione di gerarchia. La parte del cervello che gestisce le emozioni è arrivata prima e quindi ha priorità sulla logica.

 

Ora che hai compreso il perché funzioniamo in questo modo, passiamo a capire uno degli innumerevoli meccanismi che governa questo braccio di ferro tra mente conscia e mente inconscia.

 

Tra le innumerevoli possibilità ho scelto di spiegarti il processo che genera il rifiuto o l’accettazione inconsci. Per farlo ti presento il tuo inconscio.

Il tuo inconscio è la versione di te di quando avevi 3 anni, solo che devi rendere questa versione più ricca di abilità linguistiche, capriccioso e molto, ma molto più stronzo/a di come sei oggi.

 

Smettila, non negarlo!!! Sei una/o stronza/o e lo sai, anche se poi fai finta di non esserlo o cerchi di nascondere questa tua versione.

 

Torniamo al tuo inconscio, ora prova a prendere l’ultimo argomento sul quale hai sentito che il tuo inconscio ti remava contro e rispiegalo a lui.

 

Per farlo chiudi gli occhi, immagina di aprire la porta di una stanza vuota dove, su un tappeto a terra, c’è quella versione bambina e stronza di te impegnata a giocare. Ora ascolta in che modo attacca la tua idea logica, su cosa fa leva per sostenere la sua ragione?

 

Ricorda, il tuo inconscio è molto capriccioso, proprio come un bambino che ha imparato che la cosa più importante al mondo è lui.

Il tuo inconscio è la versione di te di quando avevi 3 anni, solo che devi rendere questa versione più ricca di abilità linguistiche, capriccioso e molto, ma molto più stronzo/a di come sei oggi.

Gianpaolo Vielmi - Allenatore Mentale

Scopri come:

  • Massimizzare il tuo potenziale
  • Raggiungere gli obiettivi prefissati
  • Costruire obiettivi dettagliati
  • Trovare nuove strade da percorrere
  • Rimuovere gli ostacoli
  • Elaborare piani d'azione in sintonia con se stessi

CONTATTAMI

BLS Ltd
CMS House, Third Floor
St. Peter’s Street
San Gwann SGN 2310 – Malta